Portfolio Smart Keywords®: un nuovo sistema di keywording automatico basato sulle reti neurali

Spread the love

Da qualche mese Extensis ha introdotto nel suo DAM (Digital Asset Management) Portfolio, concepito per la gestione di database di immagini, un nuovo modulo molto interessante: Portfolio Smart Keywords. Si tratta di uno strumento basato sulla tecnologia delle reti neurali, che permette di applicare in modo automatico le parole chiave alle immagini, accelerando e facilitando questa operazione.

Sul sito di Extensis, si legge che:

Con due semplici click, Portfolio Smart Keywords fornisce automaticamente un elenco di parole chiave “intelligenti” (smart), che assicura un’immediata accelerazione al processo di gestione delle risorse digitali, riducendo drasticamente il tempo di assegnazione delle keywords.

Il tutto si basa su un algoritmo che compara le miniature delle immagini da catalogare con miliardi di altre immagini, sviluppato da Clarifai con le più avanzate tecnologie di visual recognition, basate sulle reti neurali artificiali. Sempre secondo quanto spiegato nel sito di Extensis, questo algoritmo sarebbe in grado di applicare le parole chiave appropriate a una singola immagine o a interi cataloghi.

Le preview delle immagini vengono infatti inviate a Clarifai, attraverso le sue API, per generare automaticamente le keywords. Queste vengono restituite al server di Extensis Portfolio come file .Json. Una volta letti questi file, le parole chiave in essi contenute vengono inserite dal software nel catalogo delle foto e visualizzate nell’interfaccia utente colorate di verde. Per ogni immagine, queste parole chiave applicate in automatico potranno poi essere confermate o cancellate manualmente, se inappropriate.

Il tempo di attribuzione delle keyword è di pochi millisecondi per ogni immagine.